La prossima Valvola antisismica

img_1487

 

Dopo più di 5 anni dall’ inizio dell’ esperimento ,  i maledetti avvenimenti che hanno sconvolto il Centro Italia hanno dato vita ad un rinnovato interesse per la Valvola antisismica di Ighina.

Ognuna delle persone che ci ha contattato forse dormirebbe forse sonni più tranquilli se nel giardino avesse una Valvola del terremoto, uno strumento che nessun saggio scienziato in pantofole riuscirebbe a giustificare:

Che gli prende a questi terremotati? Non si rassegnano allo status quò che sempre gli abbiamo indicato? Non la vogliono capire che il terremoto non si può prevedere, smorzare, il terremoto và monitorato, patito, sofferto e archiviato!

Noi andiamo avanti nella nostra ricerca, dopo l’ Istallazioni della Valvola dei terremoti a Pian di Pieca nel marzo 2014 , posizioneremo la nostra prossima Valvola antisismica a Citta di Castello, dove il nostro “Guardiano della Valvola di Perugia”, di fresca nomina segreta , accudirà il gingillo dai primi giorni di dicembre del 2016. A Citta di Castello non hanno avuto danni dagli ultimi terremoti , con questo ci auguriamo non ne abbiano mai in secula seculorum.

Intanto nei nostri laboratori segreti già si testano alcune migliorie effettuate con le ultime esperienze , in maniera da aumentare le performance di raggio di azione , potenza di sfiato e cose varie… teneteci d’ occhio, la prossima Valvola antisismica potrebbe arrivare vicino a casa vostra.

 

Riferimenti

RAPPORTO VALVOLE ANTISISMICHE CENTRO ITALIA

4 Comments

  1. Riccardo
    Nov 8, 2016

    Grazie Domenico, sono curioso di vedere la prossima Valvolina!
    Non riuscirei a fare un rapporto dettagliato di quello che succede intorno come ho letto negli articoli pubblicati, ma confermo a tutti, che avere una valvolina contribuisce a migliorare in tutto l’ambiente circostante.

    • domenico
      Nov 8, 2016

      Ciao Riccardo, grazie per testimoniare da protagonista.
      La Valvola che istalleremo a Citta di Castello è antisismica, come le altre 26 che ci sono in Italia.
      La tua è una “Valvolina”, che come sai ha caratteristiche diverse…al momento, la stiamo testando anche per il terremoto in Nuova Zelanda, Friuli.

      • Anna Vanni
        Nov 15, 2016

        Ciao Domenico, sarebbe molto interessante avere notizie sul composrtamento della valvolina presente in Nuova Zelanda. Complimenti per il lavoro

        • domenico
          Nov 19, 2016

          Sarebbe interessante si, ma l’ ingegnere che ora la possiede non l’ ha ancora istallata …attendiamo in trepidazione che Franc effettui la manovra proprio nelle zone a rischio.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*