Bendandi a Voyager

Le notizie che compaiono in internet riguardo ad un terremoto che dovrebbe avvenire a Roma l’ undici maggio del 2011 sono infondate.

Lo ha detto Paola Lagorio  a Voyager, la trasmissione di rai 2 ,il 13 ottobre del 2010.

 La Lagorio è Presidente della Associazione “La Bendandiana” che si occupa di raccogliere, riordinare e conservare i documenti dello studioso faentino Raffaele Bendandi nel museo a lui dedicato.

Vero è che una parte della documentazione del ricercatore venne  distrutta nella sua casa successivamente alla sua morte,  fra i molti incartamenti ritrovati e che fanno riferimento ai prossimi due anni a venire, vi sono trascritte cifre e disegni ma nessun riferimento chiaro ad un eventuale previsione per Roma e zone limitrofe.

Lo studioso Bendandi ebbe modo di farsi prendere sul serio quando previde terremoti in centro America e nei Balcani, in quanto ebbe l’ accortezza di registrare le sue previsioni da un notaio di Faenza, Domenico Savini. Quando i terremoti avvennero lo studioso faentino balzo’ agli onori della cronaca ed inizio’ a collaborare con gioornali esteri , per la previsione dei terremoti.
Bendandi sosteneva che l’ origine dei terremoti è assolutamente cosmica e quindi sono prevedibili esattamente. Egli stilava un parallelogramma delle forze che veniva chiuso dalla Luna, quando questo si verificava in natura scattava il meccanismo del terremoto.
Ma ad un certo punto delle sue ricerche si accorse che i conti non gli tornavano . Egli considerò quindi la possibilita’ della presenza di quattro corpi transnettuniani di cui determino’ grandezza, massa, orbita intorno al Sole, e li comprese nei suoi calcoli numerandoli 1 2 3 4 .
A quel punto i conti quadravano, e Raffaele Bendandi ebbe conferma delle sue ricerche andando a controllare a ritroso sino all’ era volgare. Ogni volta che la natura aveva presentato una posizione dei pianeti uguale a quella calcolata dal sismologo faentino,avveniva il terremoto.
Bendandi è morto a Faenza nel novembre del 1976.
quanto sembra nessuno ha proseguito le sue ricerche, anche se fece previsioni clamorose, addirittura ci sono testimonianze di come cerco’ di allertare la prefetture in occasione del terremoto in Friuli del 6 maggio 1976, ma non venne ascoltato. Ci furono 989 morti il giorno dopo.
Bastera’ questa dichiarazione di Paola Lagorio a fugare le paure che puntualmente arriveranno fra’ qualche mese, alimentate anche dagli articoli pubblicati in rete?
Oppure la gente pensera’ che si tratti di una manovra ben congegnata per tranquillizzare la popolazione, e mettere a tacere ancora una volta quel “matto” di Bendandi con le sue previsioni, con cui si rischia di far scappare i turisti?

Il sismologo faentino  e Pier Luigi Ighina ebbero l’ occasione di conoscersi grazie all’ interessamento di Alberto Tavanti, collaboratore di Ighina per 40 anni.
Pare che Bendandi fosse comunque una persona molto restia a divulgare le sue conoscenze, in ogni caso Ighina fra le sue apparecchiature creo’ anche una valvola sismica, ne potrete sapere di piu’ leggendo in questo blog ” Il terremoto si è fermato ad Imola”.
Ecco il video della trasmissione, ho inserito volutamente la seconda parte, quella che ritengo piu’ interessante, sara’ semplice per gli utenti che intendano approfondire, seguire la prima parte sempre su you tube. Al minuto 15:20 le dichiarazioni della Lagorio.

clicca qui’

Articoli correlati in questo blog:
Raffaele Bendandi, i terremoti tornano

32 Comments

  1. Gianluca
    Ott 14, 2010

    Ciao Domenico,anch’io ho visto la puntata di Voyager e se Paola Logorio ha smentito a priori la notizia del terremoto di Roma del 2011 allora stiamo a posto.
    Lei non puo’ smentire categoricamente perche’ nei fogli bruciacchiati del Bendandi come hai detto tu ci sono 2 date 2011 e 2012,quindi se la Logorio in questione fosse una professionista avrebbe detto:_ok io per quanto mi riguarda non mi risulta che Bendandi abbia fatto previsioni su Roma per quella data ma mi fa pensare il fatto che alcuni suoi fogli andati bruciati riportano le date 2011 e 2012.Invece lei ha smentito a priori.
    Questo non lo sappiamo,ne io ne lei ne nessun’altro io so solo che in quel periodo Papa benedetto XVI fara’ un viaggio a Venezia allontanandosi da Roma.Una coincidenza?
    Della serie La Santa Sede non ci crede ma non si sa mai.
    Ciao

  2. Lucky
    Ott 14, 2010

    Anche io ho visto la puntata. Penso che ogni leggenda abbia un fondo di verità. Se gura quella data da tanto tempo un motivo c’è. Penso che viviamo in un paese che si fonda sulla censura. Lo stesso Giuliani diede la previsione di una forte scossa però a Sulmona (AQ) 2 giorni prima del 6 aprile ma non diffondettero la notizia per non creare panico. Io credo che dormirò fuori. Non si sa mai…

  3. domenico
    Ott 14, 2010

    Grazie Gianluca e Lucky per gli ottimi commenti. Abbiamo sintetizzato in poche righe quello che ritengo sara’ l’ orientamento della rete nei prossimi mesi. C’e’ da scommettere che si parlera’ ancora molto di Raffaele Bendandi e della sua ipotetica previsione di un terremoto su Roma nel 2011, che ci siano smentite oppure no, nessuno potra’ ormai negare che hanno ammesso che alcuni documenti erano semidistrutti , e riportavano previsioni su 2011 e 2012. Chissa’ i politici che faranno l’ undici maggio del 2011 ?

  4. Gianluca
    Ott 15, 2010

    Oh Domenico sono contento di questo tuo commento che come si dice parla pane al pane vino al vino.Comunque a Voyager, come tutte le trasmissioni che parlano di misteri,non hanno commentato prorio nulla riguardo i fogli che riportavano quelle 2 date.Nessun commento di Giacobbo,ne di quella sottospecie di presidentessa.Infatti sono rimasto molto deluso da questa trasmissione che continua a dare delusioni su delusioni a ogni puntata.Hanno parlato 3 ore del villaggio in equador dove ci sono persone che vivono fino a 130 anni(e tra l’altro la piu’ anziana ne aveva 96 e non 130) e poi su Bendandi hanno mandato un servizio di 12-15 minuti massimo.

  5. domenico
    Ott 15, 2010

    Penso che dalla televisione non ci si possa aspettare molto di piu’, infatti noto che la gente poi approfondisce in internet quello che considera uno spunto interessante. pero’ voglio riconoscere che senza TV molte realta’ non salterebbero fuori nemmeno. Bisogna prenderli con le pinze, la tele e la rete , ecco.

  6. Andrea
    Ott 15, 2010

    Tutti i Mass-media vanno presi con le dovute acortezze. Se avete modo ci sono anche degli articoli a proposito sul sito di http://www.voicepopuli.it. Detto questo se di terremoti siamo costretti a subire, mi auguro che perlomeno non siano terremoti artificiali, perchè altrimenti sussisterebbe una doppia o tripla o peggio ancora infinita gravità. Così pare sia stato detto per l’Aquila. Forti dubbi sul tipo del terremoto. Se possiamo prevedere i Terremoti naturali lascio a voi immaginare quello che possa accadere riguardo alla più o meno esistenza di quelli Artificiali. E vorrei anche lanciare un messaggio alle previsioni del tempo che i metereologi continuano a sostenere che sono soltanto delle prvisioni e non delle certezze. E quindi ci si dovrà accontentare del famoso detto :” Piove governo ladro!!!!” ?.
    Andrea

  7. Roberto
    Ott 16, 2010

    Raffaele Bendandi e come al solito lo scienziato screditato dagli esperti di oggi tuttavia solo il tempo potrà convalidare gli eventi, quello che mi chiedo e se Bendandi avesse ragione cosa direbbero gli esperti per giustificare l’evento. in fatti continuano a dire che i terremoti non si possono prevedere allora cosa spendiamo a fare i soldi publici per mantenere i loro studi sono soldi buttati visto che la loro cosidetta scenza non è e non sarà mai in grado di salvare vite umane sono inutili non trovate!!
    però ho un ricordo del dopo terremoto del Abruzzo di un professore che aveva predetto il terremoto dell’Aquila che fine a fatto a già se non ricordo male denunciato per procurato allarme credo, resta il fatto che la scenza in questione sia meglio chiudergli i rubinetti dei finanziamenti tanto è completamente INUTILE perchè ricordiamoci che a questi livelli se non sei in grado di salvare nessuno sei INUTILE INUTILE INUTILE
    Roby

  8. Gianluca
    Ott 17, 2010

    Ciao Roberto,tu ti riferisci a Giampaolo Giuliani e ai suoi studi sul gas random sotterraneo.Infatti questo signore e’ stato screditato da tutti in primis da Enzo Boschi.Comunque lui l’allarme lo aveva lanciato e ha messo in salvo la sua famiglia pochi giorni prima del violento sisma.Della serie:_Io vi ho avvertito se volete seguirmi seguitemi senno’ ciccia.

  9. Andrea
    Ott 17, 2010

    Giampaolo Giuliani ha dimostrato l’onestà ed è stato screditato proprio per questa sua manifestazione d’amore verso tutti coloro che erano in pericolo. Ma se fossimo stati nel ‘500 sarebbe stato messo al rogo? Oppure avrebbe fatto la fine di altri Personaggi che in passato sono stati uccisi soltanto per aver capito cosa realmente stava accadendo e che quindi doveva crollare immediatamente. E’ veramente fastidioso quel mare che onda dopo onda fa crollare il castello di sabbia costruito solo per i pochi e non per tutti. Ma quel mare potrebbe essere la realtà e quel castello invece è solo l’illusione.

  10. Gianluca
    Ott 18, 2010

    Esatto Andrea.La scienza e gli stessi scienziati che hanno una visione limitata delle scoperte e della vita stessa sono destinati a scomparire nell’immediato futuro,dato che il futuro dell’umanita’ deve poggiare su solide basi di aperture mentali e gli studiosi di oggi non c’e’ l’hanno proprio.

  11. Lily
    Ott 20, 2010

    Io ho sempre creduto a Bendandi e metterei la mano sul fuoco anche per il signor. Giampaolo Giuliani!…ho letto i vostri commenti e devo complimentarmi con voi per la vostra mentalita’ aperta…spero che oltre a me e a voi ce ne siano altri!!

  12. vincenzo
    Ott 20, 2010

    Ciao Domè, che ne pensi di posizionare qualche paio di valvole sismiche dell’ingegner Ighina attorno la capitale? lo sai che ho gran fiducia nell’ingegnere, come del resto ne ho in Bendandi però sembra che il suo lavoro è perso invece le straordinarie macchine di Ighina sono perfettamente attuabili vista purtroppo l’ostentata diffidenza della scienza verso questi geni incompresi, non dovremmo arrangiarci da soli, o sbaglio? sono sicuro che tanta brava gente sarà motivata ad aiutarci nella realizzazione delle valvole da porre a salvaguardia di quasi sette milioni di abitanti più forse un milioncino di residenti non dichiarati del tutto ignari della catastrofe che molto probabilmente puo abbattersi su di loro. Non sono per natura un catastrofista, ma ho l’impressione che a Voyager checchè se ne dica i ciarlatani non tanto facilmente riescono ad approdarci. tu cosa ne pensi? andiamo anche noi a pesca di trote attendendo il realizzarsi della previsione oppure rischiamo un po e ci mettiamo in gioco? Da parte mia sarò il primo a finanziare il progetto, ho casa vicino Frascati, proprio su una fascia sismica. A presto.

  13. domenico
    Ott 20, 2010

    Ciao Vincenzo, Re’ dei Giziani. La tua proposta è stimolante, i disegni per costruire la valvola sono disponibili in rete, ho la possibilita’ di costruirla, perche’ non farlo? Se si aspetta di vedere qualcosa dagli altri campa cavallo. E allora via! Per un altra avventura, udite udite, da questo blog partira’ la costruzione della valvola sismica di Ighina! A Roma ! A Roma!

  14. Gianluca
    Ott 21, 2010

    Ciao Domenico,sono molto curioso.Puoi spiegare in 2 parole come funziona questa valvola sismica di Ighina?Sono un po ignorante in materia.Grazie.
    Intanto nella pagina facebook di Giampaolo Giuliani e’ stato lanciato un allarme per il centro Italia dato che hanno rilevato una quantita’ di gas random superiore alla norma.

  15. domenico
    Ott 21, 2010

    Ciao Gianluca. Ighina prosegui’ gli studi di Marconi dopo la sua prematura morte. Le ricerche sull’ elettromagnetismo, la natura, l’Universo, la Terra ed il Sole , lo portarono a conclusioni che lo spinsero a costruire alcuni strumenti conformi alle leggi naturali, in maniera da non contrapporsi in maniera violenta a nessuna forza della Natura, ma ad assecondarla nell’ espressione della sua energia. Le forme spiraleggianti, i colori dello spettro solare, presenti in tutti gli strumenti di Ighina, servono proprio a questo . La valvola sismica, fa’ quello che farebbe una valvola di una camera d’ aria pressata sino quasi a scoppiare, agendo sul meccanismo, scarica la pressione. E cosi’ ighina descrive che la sua valvola scarica i gas compressi causa del terremoto. Vi invito a leggere il post in questo blog “Il terremoto si è fermato ad Imola”. C’e’ un video di un intervista a Ighina, che racconta di quando a Faenza venne il terremoto………

  16. Gianluca
    Nov 10, 2010

    Ciao Domenico e un saluto a tutti gli amici del blog.
    Qualche giorno fa mi e’ arrivata una mail di risposta da parte di un amico che e’ un grande studioso della vita di Bendandi tanto che ha pure visitato la casa laboratorio del celebre scienziato.

    Per dovere di cronaca riporto qui il messaggio originale di risposta da parte di questo mio amico che da solo dice tutto:
    ——————————————————————————
    ciao Luca
    scusa se ti rispondo con clamoroso ritardo ma solo ora ho letto il tuo messaggio.
    Sono assolutamente d’accordo con te sulla puntata di voyager , volevo aprire una discussione in merito ma non ho avuto tempo.Il grosso scandalo e’ stato (per me) il fatto che Giacobbo abbia iniziato la puntata dicendo ” in internet gira un insistente voce su una previsione di bendandi su un terremoto che dovrebbe colpire roma l 11 maggio 2011…” e ha concluso la puntata dicendo ” come vedete
    in rete girano bufale di ogni ….” (o una cosa simile)…..
    sai dov’e’ lo scandalo ???
    te lo dico io……
    la previsione di bendandi sul terremoto di roma del 2011 e su quello del 6 aprile 2012
    e’ stata divulgata proprio da
    giacobbo circa un anno e mezzo fa quando fece il film documentario ” l uomo dei terremoti” girato proprio nel museo-casa di bendandi e disse che tra le previsioni c’erano queste due molto preoccupanti…..
    bene ! su youtube, sui siti rai e ovunque sono sparite le registrazioni di quella puntata e soprattutto sono state tagliate le parti dove lui annunciava questa previsione……!!!!!!!!!!!!!!!
    spero che qualcuno abbia salvato a suo tempo quella puntata e possa sputtanarli al piu presto….
    tutto questo mi fa capire (vedi anche quei ridicoli documenti bruciati che hanno mostrato) che “qualcuno” li abbia costretti a ritirare e smentire cio’ che avevano detto in precendenza…..forse anche minacciandoli.
    ripeto che l 11 maggio 2011 c’e’ un “allineamento” davvero allarmante…..e un terremoto fortissimo ci sara’ ma non so dove ..(ma comincio a convincermi sempre di piu che sia a roma)
    non puo’ essere una coincidenza proprio quella data .

    grazie per il tuo messaggio
    a presto
    ciao Massimo

  17. domenico
    Nov 14, 2010

    Navigando ho trovato i video della puntata su You Tube, ma non trovo l’ accenno alle previsioni su Roma. Del resto in rete non ho trovato accenni alla nefasta previsione precedenti alla puntata. Chiunque ne parli lo fa’ sempre DOPO il 28 settembre, quando ando’ in onda Voyager. Spero che qualcuno si faccia vivo con il file completo scaricato allora

  18. Gianluca
    Nov 24, 2010

    Ciao Domenico io ho trovato la puntata originale di voyager del 28 Settembre 2009 intatta su emule pero’ ho la connessione lenta e mi sarebbe impossibile scaricarlo.Faccio un appello a qualcuno che ha una connessione veloce in modo da scaricare il video e postarlo.grazie

  19. domenico
    Nov 24, 2010

    Porca puzzola, io ho la connessione veloce ma ho appena massacrato emule. Se c’e’ qualcuno che è meno sfigato si faccia avanti.

  20. domenico
    Dic 10, 2010

    Allora raga, vi aggiorno. Mi sono scaricato la puntata di Voyager del 2009 con bit torrent (buttate pure e-mule nel cestino, si cambia vita). Non c’e’ traccia di questa dichiarazione. Chi ha la traccia la cacci fuori, senno’ vendiamo aria fritta.

  21. Roberto
    Gen 12, 2011

    io penso che dobbiamo distinguere le affermazioni ‘certe’, adottate dal metodo scientifico, basate sul costrutto ipotesi-osservazione-confutazione/validazione da quelle ‘incerte’, appartenenti a quella zona grigia di conoscenze, ipotesi, osservazioni incomplete o parziali. Appartengono a quest’ultima categoria frasi del tipo:”un terremoto fortissimo ci sara’ ma non so dove”, oppure “comincio a convincermi sempre di piu che sia a roma”, e ancora “mi fa capire che “qualcuno” li abbia costretti…”.
    Penso anche che una “insistente voce su una previsione di bendandi” non provi assolutamente che il Bendandi abbia scritto effettivamente la previsione e che cosa sia stato effetivamente trovato tra i suoi appunti. Sarebbe interessante avere accesso alle ricerche storiche e agli appunti originali del Bendandi per capire meglio che cosa abbia detto e forse intuire la teoria che aveva elaborato. Se vogliamo progredire nella conoscenza ed imparare dal passato e da quelli che ci hanno preceduto, dobbiamo sempre applicare il metodo scientifico (quello di Galileo, di Cartesio…ricordate?), ipotesi-osservazione-dimostrazione, qui mi sembra che siamo fermi alle ipotesi… senza essere in grado di dimostrare niente!

  22. Alberto
    Gen 23, 2011

    Ma scusate, perchè siete tutti così creduloni?
    Mai dire mai ovviamente però mi pare molto strano che casualmente proprio in questo periodo se ne parli.
    Ora che siamo nel 2011 e nel 2012 i maya hanno predetto la fine del mondo….
    Io non ci credo unicamente per il fatto che i media ne stanno facendo una malattia, comunque quando si esagera si esagera.
    Perchè angosciare la gente? Se i geologi non dicono nulla evidentemente sarà vero o pensate siano tutti degli incapaci?
    A volte penso che la gente ci gongoli in queste previsioni apocalittiche.
    Ah tra parentesi se il papa parte per venezia mica me ne stupisco, il papa è spesso in viaggio, è inutile andare a cercarne altri motivi.

  23. AstroTime
    Feb 4, 2011

    Concordo sul fatto che non si può smentire quello che non si sa e non si vede più, perché può essere andato bruciato; e sulla penosa “convenienza” di diramare le notizie che fanno più comodo; ormai è un classico e potrebbe persino far passare inosservato il fatto che ormai ci siamo e i nodi verranno al pettine; poiché intanto una certa politica avrà guadagnato i suoi punti, creando la maggior contraddizione possibile.

    In altri termini, se poi succederà qualcosa, nessun governo potrà essere accusato di aver trascurato il pericolo; pare sia un problema che sta assumendo proporzioni ben oltre a quelle di un singolo terremoto.

    Per farla breve e non saper né leggere né scrivere, vi sottopongo i risultati di un’indagine volta ad evidenziare le condizioni oggettive, che si presenteranno il giorno 11 Maggio 2011 sotto il profilo astrologico. È una cosa seria ed è sempre meglio che dipendere da fogli di carta bruciata.

    http://astrologia.astrotime.org/Raffaele%20Bendandi.html

    Se le componenti di pericolo esistono davvero, debbono far la loro comparsa sotto qualunque “finestra”, poiché i pareri possono esser tanti, ma la Natura è Una.

    Chi è versato in Astrologia, troverà di che trarre le sue conclusioni.

    AstroTime.org

  24. Mario
    Feb 8, 2011

    Salve carissimo Roberto,tutto si può parlare ma non credo sinceramente che si possa prevenire i terremoti altrimenti sarebbe troppo facile naturalmente questa è una mia opinione!

  25. Max
    Mar 15, 2011

    ..bhè tendo più per i “sacerdoti del dubbio” che per i “paladini della certezza”! vivedo ai margini della .. città eterna in qui giorni cercherò di vivere le giornate il più tempo possibile all’aperto ..ben lontano da edifici!! .. poichè come se dice a Roma ..”.. hai visto mai!! ;o))

  26. marta
    Mar 29, 2011

    nel tuo articolo hai postato un’immagine… in cui viene riportato l’anno 2011.
    Ti chiedo gentilmente se potresti inviarmi la fonte da cui hai prelevato quell’immagine. Grazie

  27. marta
    Mar 29, 2011

    ho bisogno di reperire quell’immagine ma con una lettura più decifrabile. Se puoi , ti chiedo di aiutarmi , grazie

  28. domenico
    Mar 29, 2011

    Ciao Marta. Quella immagine l’ho ricavata facendo un fermo immagine della puntata di Voyager in cui hanno mostrato il documentario su Bendandi. In pratica mi sembra di ricordare che la Paola Lagorio stava sfogliando uno dei faldoni presenti nella casa museo Bendandi, ed ha fatto vedere che nell’ anno 2011 non risultava alcun chiaro riferimento a previsioni per Roma.Puoi contattare Paola Lagorio e vedere i documenti a Faenza

  29. Aster
    Mag 10, 2011

    Domani vedremo che ha ragione,spero proprio non accada,ho dei amici a roma!!!

  30. angie fly
    Mag 12, 2011

    però mi sembra una coincidenza tanto strana il teremoto in spagna proprio l’11-5-2011 …forse sui fogli bruciati qualche verità c’era!?

    è vero che prima di un terremoto si avverte qualche sostanza nell’aria?

  31. Andrea
    Set 1, 2011

    Però il meridiano dell’epicentro è quasi lo stesso di Roma..
    PS: Per Roma si può intendere Guidonia, come l’alta valle del Sacco, Sora, Rieti..

  32. La nostra salute
    Apr 4, 2019

    Puoi cercare per parola, frase, pagina web soggetto.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Nostradamus ed il terremoto su Roma | Cambiare se stessi per cambiare il mondo. - [...] la smentita non ufficiale degli organi di informazione in riguardo a notizie insistenti sulla predizione di un [...]
  2. Il prossimo terremoto? In Italia 11.05.2011 – Roma? (aggiornamento al.06.05.2011) « il progetto più bello del mondo…… - [...] la smentita non ufficiale degli organi di informazione in riguardo a notizie insistenti sulla predizione di un [...]

Rispondi a marta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*