Che fate? Valvolina di Ighina

Valvoline (FILEminimizer)
5 Gennaio 2014,

tante vacanze, bella vita.
Non potevo non riservarmi un pò di tempo per costruire qualcosa di fantastico. Ecco Valvolina, la nuova macchina costruita con la tecnologia di Pier Luigi Ighina,in breve una mini valvola antisismica,con l’ opzione per trasformarla anche in una antenna rotante da sperimentare in casa come emettitore di bioenergia, all’ aperto per combattere scie chimiche, inquinamento, per amplificare il segnale solare. Valvolina è alta 50 cm. per ora è visibile, testabile nel mio laboratorio. Per contatti prendete nota del mio indirizzo email a destra oppure lasciate un commento.

IMG_3322 (FILEminimizer)

6 gennaio 2014

Domani riprendo a recitare.

Oggi mi è capitato fra le mani questo libricino scritto dal mio Maestro Alberto Tavanti,  “Simbolo”, non ho potuto fare a meno di notare le analogie fra il contenuto , l’ immagine di copertina, (registrata alla S.I.A.E. da Alberto ) ed il lavoro che stò facendo , che ne dite?  Che fate?

 

Valvoline e valvolone (FILEminimizer)

7 gennaio 2014

Valvoline e valvolone.

La Valvolina in fase di definizione vista di fianco alla Va 2011 in dimensioni originali. Oggi ho definito il tipo di raccordi utilizzare per unire il filo della triplice spirale. Voi che fate?

3 Comments

  1. francesco
    Gen 17, 2014

    Grande Domenico!! Un saluto dalla Nuova Zelanda, ancora dobbiamo portare qui una valvola, dai che quest’anno ce la faremo!!!

    Intanto ti faccio i migliorissimi auguri e un piu’ grande assai ‘in bocca al lupo’ per i nuovi progetti!!

  2. domenico
    Gen 17, 2014

    Ciao Francesco!! Che bello leggerti, grazie per tutto, per la valvola quando vuoi, e poi anche la Valvolina , sarà’ facile da spedire, si potranno fare svariati esperimenti, pensa, il meteo, la ricezione di ogni sorta di onde ecc….saluti alla tua splendida famiglia

  3. marco
    Gen 27, 2014

    Ciao,
    A proposito di quello su riportato sono decisamente affascinato e ancor di più interessato a conoscere nei particolari gli studi che hanno portato a questi progetti. Come posso contattarti in modo più rapido della e-mail per avere maggiori informazioni ?

Rispondi a marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*