Diamanti nell’ acqua

Consiglio di guardare il video ,poi iniziare a leggere . Non lo vedete? Succede con internet explorer, cliccate qui’
V
i siete mai chiesti come fanno migliaia di pesci nel mare a muoversi all’ unisono senza scontrarsi?
Come è possibile per i fenicotteri girarsi tutti insieme da un altra parte?
E gli sciami di api,quale invisibile disegno nell’aria seguono perche’ neanche una abbandoni la formazione?
Una risonanza accomuna tutti gli esseri viventi,ed ogni razza vibra ad una modulazione differente. Questa frequenza potrebbe trovare nell’ elemento acqua il tratto di unione che ci parla il linguaggio dell’ Uno.                                                                                                           In effetti tutti gli esseri viventi sono formati in buona parte da acqua, che nell’uomo rappresenta circa il 70% della massa totale . Se l’ acqua nascondesse veramente propieta’ di memoria?           
              E se questo segreto fosse appena scalfibile osservandone una molecola congelata al microscopio,come sostiene in
questo breve video Masaru Emoto?                                                            Vedrete l’acqua dimostrare sensibilita’ a parole come “amore”, “ti odio”, “Madre Teresa” , “vorrei ucciderti”e cambiare completamente la sua struttura geometrica per offrirci immagini che parlano da sole.                                 L’ acqua potrebbe quindi essere sensibile anche alla musica,e trasformarsi in un cristallo perfetto al suono di Chopin o Mozart?Ebbene …………..si’.                                  L’acqua comunica con tutta l’altra acqua,porta le informazioni che raccoglie nel suo cammino, le scambia e connette in questo modo tutti gli esseri viventi. E’ sensibile all’ ambiente in cui si trova o transita,ne assume caratteristiche e proprieta’. E’ forse a causa dell’ acqua che a volte ci sembra di conoscere da sempre una persona comunque mai vista prima, l’acqua contenuta nel nostro corpo trova affinita’ con quella di altri esseri umani,ne condivide esperienze ed emozioni. Ed infine ne puo’ essere attratta,oppure provare una repulsione apparentemente ingiustificata. Ma non solo. Sappiamo tutti benissimo di come moltissime persone accreditano poteri miracolosi ad una svariata miriade di fonti sparse per il mondo,e prima di tutto, siccome queste moltitudini ci credono, i miracoli avvengono davvero. qui’ Ma molto probabilmente queste sorgenti sono il risultato di un tragitto dell’acqua che per qualche motivo per ora sconosciuto o superiore ne ha davvero potenziato le caratteristiche sino a renderla curativa. Lo sapeva bene Georges Lakhovsky,un ricercatore russo ,che dal 1923 divento’ famoso in tutto il mondo per le sue sensazionali scoperte nel campo energo-vibrazionale,delle onde corte,per la cura del cancro,con l’ invenzione di macchinari i cui principi base di funzionamento sono ancora attuali . Egli usava curare le piante malate trattandole energeticamente per un tempo predeterminato , formando un cerchio di rame o di acciaio intorno al vaso.Questi cerchi agivano sull’acqua contenuta nelle cellule delle piante. Le piante guarivano.             Vi ho gia’ parlato qui’ di una delle moltissime caratteristiche del Cleanergy, prodotto in Italia da Roberto Zamperini, il suo inventore. Appoggiando il dispositivo commercializzato da Macrolibrarsi sopra una normale bottiglia a cui avremo tolto il tappo, dopo un quarto d’ora avremo ottenuto un acqua energetica, piu’ leggera, in grado di migliorare il nostro stato di salute generale. La stessa cosa la si ottiene usando l’ERIM inventato da Ighina, mettendo due bottiglie alla volta all’altezza delle spirali verdi, l’acqua contenuta diventera’ purificata ed energetica. Insomma l’acqua puo’ anche essere caricata, conoscendone il mezzo, anche dall’ uomo. Molto affascinante sarebbe l’ effetto della cosiddetta “acqua diamante” che qui’ descrivero’ brevemente ma per cui mi permetto di consigliare un approfondimento.A fondo articolo potrete scaricarvi gratis un  libro interessante.  Lo scopritore di questa acqua si chiama Joel Ducatillon, è un francese. Una trentina di anni fa’ era un musicista professionista, e,come lui stesso sostiene nel suo libro “Acqua Diamante.Una coscienza”, non era quello che si puo’ definire uno Chopin.E non era nemmeno il tipo che pensa alla casa, alla pensione ecc…Piuttosto i suoi pensieri erano occupati da riflessioni profonde sul vero significato della esistenza. Piu’ tardi si interesso’ di naturopatia, e dopo aver capito che nel campo della salute c’era ancora qualcosa di incompleto,si stabili’ nel nord della Francia ad esercitare la professione di naturopata. Trascorsero sette anni in cui Ducatillon visito’ migliaia di persone e si rese conto che la malattia era “qualcosa di straordinario come insegnamento e come dono”. Con l’arrivo della maturita’ egli inizio a interessarsi maggiormente all’energia,al magnetismo,alle geopatologie. Mentre leggeva moltissimi libri, ad un certo punto senti’ una nuova energia attraversarlo. In quel momento, sentendo

quest’energia, sentii che ritrovavo la mia famiglia, quella che mi aveva abbandonato sulla terra.”.L’ex musicista perse tutto, la famiglia, il lavoro,la casa, e si ritrovo’ in una specie di “terra di mezzo”, girovagando un po’ dappertutto, senza denaro e senza alcuna comodita’ per due o tre anni. Nel  1994, attraverso i sogni ricevette un segnale,doveva costruire un dispositivotu farai un apparecchio, che si chiamerà DNA 850, e quest’apparecchio aprirà le porte.” Nei seguenti due sogni gli si procurarono altre informazioni sulla sua missione. Joel in quel periodo ebbe la fortuna di un amico che lo invito’ a dividere l’appartamento, questo gli permise di cercare la tranquillita’ per capire cosa gli stava succedendo.E un bel giorno capi’. Il primo apparecchio nacque nel 1996,era un cilindro di plexiglass con all’ interno una spirale di energia.Simile all’ elica del nostro DNA. Se mettevi l’ apparecchio in una stanza di bambini urlanti i bambini si acquietavano,i cani andavano a dormire, l’energia si sentiva crepitare giu’ per il corpo. Ora ,per farla breve, grazie ad impulsi misteriosi Ducatillon ha imparato a caricare di codici energetici l’ acqua che,dopo il trattamento viene definita “acqua diamante”,questa una volta caricata non sarebbe piu’ un acqua della terza dimensione,apparterrebbe infatti alla quinta,quella a cui siamo a breve chiamati. Questa viene distribuita gratuitamente da chi ne è in possesso, e con un piccolissimo quantitativo si puo’ ,in poche ore, fare diventare diamante  altri centinaia di litri di acqua,che andranno a caricarne altra ed altra ancora. Sta’ facendo il giro del mondo.Perche’ il passaparola sul suo effettivo beneficio è notevole. L’acqua diamante è gia’ stata versata in mari e fiumi e laghi, in pochi anni sara’ l’unica acqua presente sul pianeta, e , secondo le intenzioni dei suoi divulgatori, sara’ la causa della nostra riprogrammazione cellulare,il nostro DNA stesso ne verra’ modificato, permettendoci il balzo quantico in grado di cambiare il mondo. mimmuccio. Il testo virgolettato è preso dal libro titolato in coda. Scaricatelo, il libro è gratuito e liberamente distribuibile  😉 di Joel Ducatillon “Acqua diamante. Una coscienza. Steel Storm Staelhe” qui’ -acquadiamant2- .

4 Comments

  1. Hadraniel
    Ago 29, 2009

    Grazie per il link del libro Mimmuccio. Sei un tesoro!
    Un abbraccio nella gioia.
    Hadraniel

  2. Rosy
    Ago 30, 2009

    Che cosa incredibile e meravigliosa! Ti ringrazio per aver messo il link al libro; l’ho scaricato! Interessantissima la faccenda del DNA 850!
    Articolo strepitoso!

  3. Rosy
    Ago 30, 2009

    Vorrei aggiungere: Belli, molto belli anche i video, sopratutto il secondo! Quasi quasi acquisto un microscopio e monitorizzo le gocce d’acqua … Chissà cosa son capace di creare!!!! 🙂

  4. domenico
    Ago 30, 2009

    Prego amici ,si’ ,la cosa è veramente interessante. Da ieri sera ho in casa l’ acqua diamante ,me ne hanno portata 200 cc. Ora sto’ “trasformando” 2 litri. Poi con questa ne potro’ creare in breve 20 litri ,200 e cosi’ via. In breve posso trasformare molti litri di acqua ed usarla per buone intenzioni. Per quanto riguarda l’ acquisto del microscopio mi sembra di avere capito che non basti, ci vuole una struttura per congelare al punto giusto le molecole.Alla prossima

Rispondi a Rosy Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*