Invertire il processo di invecchiamento cellulare.

vecchio

In un precedente articolo  abbiamo parlato di una scoperta che permette di ripristinare la funzionalità delle cellule in difficoltà con un semplice accorgimento a costo quasi zero. Il sistema, descritto per primo da Bartolomeo Audisio nel suo libro “Le case moderne e la salute” e successivamente dal Dottor Mariano Orrico che ne sperimentò ampiamente gli effetti, consente alla cellula di riacquisire la sua naturale polarità negativa indice di un buon funzionamento in modo da riprendere il suo naturale ciclo vitale, nascere, crescere, proliferare e infine con ordine morire.
E se si potesse non morire ?  (se con un salto si potesse scomparire ? ) 😉
O meglio, se si potesse invertire il processo di invecchiamento cellulare in modo da trasformare gradatamente vecchie cellule usurate da ossidazioni, mutazioni ed accorciamento dei telomeri, in fresche e giovani cellule pronte ad affrontare con rinnovata energia la bellezza della vita ed il vigore degli anni migliori?
Forse qualcuno c’è riuscito.

E’ un po di piu’ di una leggenda, in quanto storicamente le testimonianze si susseguono con descrizioni che collimano.
Ci sarebbe un uomo che continua a vivere da centinaia di anni senza che il suo corpo invecchi e quindi senza morire. Egli parla 11 lingue ed è conosciuto principalmente con il nome di Conte di Saint Germain, è un ricco avventuriero che probabilmente vive ancora in mezzo a noi magari con un nome più moderno ed un età apparente che si aggira sempre fra i quaranta ed i cinquanta anni.

Si dice che in origine fosse un alchimista, secoli orsono scoprì il modo di invertire il processo di invecchiamento cellulare e lo adottò sulla sua persona , sfuggendo al momento giusto quando la sua natura reale rischiava di essere rivelata e ricomparendo in altri luoghi e situazioni.

saintgermain

Il misterioso Conte, conoscete qualcuno che assomiglia a questo uomo? Postate le foto.

 

Non è certo il solo, forse però il più famoso.
Anni fa destò curiosità un vero e proprio genio italiano, Marcello Creti, egli giovanissimo aveva già inventato l’ impossibile, persino un motore per auto che negli anni ’40 faceva 48 km con un litro di carburante (insabbiato , certo).
Lui è il titolare dei brevetti per centralini telefonici, macchine fotografiche istantanee, sistemi per captare i pensieri nel cervello dopo averli trasformati in segnali elettrici e chissà che altro.

Gia in tarda età , 78 anni , ma in piena salute , Marcello Creti ancora dimostrava più o meno cinquanta anni;  morì il 1 gennaio del 2000 dopo una partecipazione al Maurizio Costanzo Show . Scomparve in definitiva, ma di lui si dice che non sia mai morto, anzi, che si sia ritirato in un monastero , per nascondere al mondo di avere vinto lo scorrere del tempo, la leggenda narra che alla sua corte si siano presentati a chiedere consiglio potenti di tutto il mondo e tutti gli ultimi Papi.
Anche Creti potrebbe avere superato prepotentemente la soglia del conosciuto ed avere scoperto come invertire il patto con la morte .

Image296

Marcello Creti
Del resto non è nemmeno un segreto che in vari laboratori del mondo sono state fatte sperimentazioni con cavie ringiovanite dopo avere invertito il processo di invecchiamento cellulare. Le ricerche sono state pubblicate su riviste scientifiche come Nature , inizialmente con entusisamo e completa descrizione dei particolari della sperimentazione, in seguito però le informazioni si sono diradate, contraddette, limitate a descrivere i distinguo fra la sperimentazione con topi da laboratorio e gli esseri umani, che non darebbero gli stessi risultati. Particolari quì
Una scoperta del genere non potrebbe essere utilizzata come bene comune per l’ Umanità, ma sicuramente i maggiori detentori del segreto difficilmente riuscirebbero a resistere alla tentazione di sfruttarla per se. Quanti Highlander girano per il mondo? Geni con un bagaglio di conoscenza centenaria vivi nel corpo certo ma morti per la tristezza di vedere sempre scomparire tutte le persone che incontrano o amano.
Detentori del più grande segreto probabilmente cercano infine una vita impavida del pericolo per potere abbandonare la navicella umana e proseguire verso altro destino, liberi dai ricordi.
“L’uomo è programmato per vivere 180 anni, se non arriva a questa età le cause vanno ricercate nell’alimentazione non corretta, negli stili di vita inadeguati e negli ambientali che ne accelerano l’invecchiamento” Robert Gallo (scienziato americano co-scopritore del Virus HIV”).

 

 

6 Comments

  1. Sebastiano Tringali
    Feb 15, 2015

    Bell’ articolo;mi piacerebbe essere (solo in questo caso) un topo di laboratorio.Potrei continuare ad aiutare e proteggere i miei figli,i nipoti,i pronipoti,ecc.
    Saluti

    • domenico
      Feb 18, 2015

      Ciao Sebastiano. Io invece non sono sicuro che mi piacerebbe vivere per sempre, probabilmente un giorno, certo ebbro di vita, mi piacerebbe vedere cosa succede dopo

  2. Marco
    Feb 19, 2015

    ciao Domenico,
    vivere di più con un corpo sempre giovane? perchè no?
    il problema principale di questa esistenza è l’invecchiamento del corpo, se poi è vero (e io lo credo fermamnete) che tanto dobbiamo ritornare e rifare tutto il casino della nascita, infanzia, adolescenza e così via, per evolvere ulteriormente, io preferisco mantenere giovane questo corpo evolvere ora ed evitarmi tutti i casini di nuovo. ci lavoro su. A proposito vi consiglio delle letture molto interessanti riguardanti il Maestro Asceso (perchè di questo si tratta) St. Germain e di altri Santi. I libri di Telos. Un abbraccio

  3. alberto
    Ott 2, 2015

    Ciao Domenico! Il dott Orrigo aveva dei libri nei quali descriveva le tempistiche e le metodiche per guarire dalle varie malattie dei pazienti! Tu li hai o sai se qualcuno li ha? mi pare che dovrebbero essere 5 volumi. Grazie anticipatamente!

  4. daniele
    Gen 21, 2016

    Buonasera, mi potrebbe gentilmente citare la fonte secondo la quale Marcello creti avrebbe preannunciato al Costanzo show il giorno della sua morte?
    Grazie,
    Daniele

    • domenico
      Gen 24, 2016

      Dopo la sua segnalazione sono andato a controllare le informazioni che avevo trovato in rete riguardo a questo fatto, scoprendo che gli articoli sono stati in seguito modificati, quindi al momento non sono in grado di segnalare la fonte corretta.Ho quindi corretto il testo dell’ articolo omettendo il particolare citato, ma mi riservo di cercare il filmato della trasmissione, sperando che non sia stato tagliato in seguito. Che Marcello Creti avesse sviluppato ricerche con lo scopo di allungare la durata della vita è noto.

Rispondi a Marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*