La luna non puo’ attendere

Fra’ le ipotesi sconcertanti proposte da Giovanna Podda,la donna sarda che dichiara di essere stata molte volte rapita dagli alieni, ve ne’ una da non sottovalutare,ed e’ quella della luna ..abitata. Noi tutti sappiamo che il nostro satellite non lo è ed apparentemente non lo è mai stato ma esistono delle scuole di pensiero che hanno orientato in maniera diversa le loro opinioni. Per esempio dal sito CENTRO UFOLOGICO TARANTO ho scaricato l’ immagine lunare che segue,dove si vede molto bene quello che non sembra una roccia elaborata casualmente in forma geometrica, ma una costruzione manufatta a forma di parallelepipedo. Questa foto fa’ parte dell’ archivio della Nasa ed è catalogata con il codice AS15-82-11131 ,è altresi’ visibile a questo link http://history.nasa.gov/alsj/a15/AS15-82-11131.jpg

Cosa ne dite? Potrebbe essere una roccia smussata ad arte dal vento e dalle intemperie? Ma che vento, che intemperie sulla luna? Sul suddetto sito troverete altre immagini interessanti. Passiamo oltre, molti conoscono la teoria del falso primo sbarco sulla luna. In effetti,la bandiera americana che svolazza senza vento, le lampade da set cinematografico che si riflettono sul casco dell’ astronauta,le ombre che non corrispondono ad una posizione naturale,la foto al primo uomo che mette piede sulla luna,osservatela,vi suggerisco una domanda,ma chi l’ha scattata se quello che sta’ scendendo è il primo uomo che  mette piede sulla luna?

Nel nostro piccolo, anche in Italia ci rendemmo conto che c’era qualcosa che non andava, quando il nostro giornalista Tito Stagno affermo’ festante “Ha toccato! Ha toccato!” ed il corrispondente Ruggero Orlando da Houston rispose “No,guarda che qui’ mancano ancora dieci metri” guardate il  video qui’ al minuto due e cinquanta.

Queste e molte altre incongruenze visibili qui’ fanno pensare che l’America,abbia barato , forse a causa della necessita’ di arrivare prima della Russia in qualcosa. Ho scoperto da poco un altra interessante teoria che riguarda una fantomatica comunicazione fra l’Apollo 11 e la base terrestre,quando all’ atto dell’ atterraggio gli astronauti esterefatti chiesero alla base dove dovevano parcheggiare visto che la zona prevista era gia’ occupata da ben sei astronavi! A quanto pare la comunicazione venne in seguito cancellata e segretata ma “casualmente “intercetta dai russi e prontamente divulgata fra lo stupore generale. Quindi come potrebbero essere andati effettivamente i fatti? Una ipotesi potrebbe suggerire che l’Apollo 11 arrivo’ sula luna, ma gli astronauti avrebbero visto qualcosa di spaventoso,e la missione sarebbe fallita con il rientro sulla terra. In questo caso quadrerebbero anche i video falsificati e le foto ricostruite ad hoc, per nascondere una verita’ a cui l’ Umanità’ non è ancora pronta. Un altra possibilita’ abbastanza sconcertante è una ipotesi di Giuliana Conforto, che cito dal link qui’ testualmente nel testo in grassetto: “E se la luna, visibile in cielo, fosse non un corpo reale, ma un ologramma, un’immagine del vero satellite, forse molto più piccolo, il luogo extra-terrestre dove si sono recati gli astronauti delle Missioni Apollo? …..A favore dell’autenticità delle Missioni Apollo, i 380 chili di rocce lunari, riportate dagli astronauti. Materia quindi, materia tangibile ed esaminata da tutti i laboratori del mondo, materia che ha posto più problemi che soluzioni.

La luna non ha campo magnetico e le rocce “lunari” sono magnetizzate! Dove le hanno prese? Non sulla luna visibile e nemmeno sulla terra; le rocce “lunari”, infatti, contengono elementi radioattivi che a terra non esistono più perché sono decaduti. Il suolo dove hanno raccolto le pietre “lunari” deve essere extra-terrestre, tale da “congelare” il tempo, bloccare il decadimento radioattivo con cui si misura il tempo. Basta penetrare le “pieghe” della “mela” per comprendere che non è un’assurdità.” A quaranta anni dalla presunta missione dell’ Apollo 11,in rete è apparso un video che se fosse autentico,porterebbe alla luce comportamenti equivoci da parte dell’equipaggio. Il giornalista Bart Sibrel, intervista Buzz Aldrin, il secondo uomo a dire che ha messo piede sulla luna, mentre scorrono delle immagini che dimostrerebbero che tutto fu’ costruito ad arte. Potete vedere il video clamoroso quì Ora,il mistero sulla luna, se abitata o no, presto verra’ svelato, sicuramente c’e’ l’ interesse economico per farlo, si chiama ELIO- 3, necessario al funzionamento dei reattori a fusione nucleare che tutti gli stati stanno sperimentando per ricavarne energia. I Cinesi hanno stimato che ci siano sulla luna 50 milioni di tonnellate del prezioso combustibile,e con “solo” 10 tonnellate si possano soddisfare i bisogni energetici della Cina per 50 anni…Quindi gli investimenti per i programmi spaziali fanno parte del bilancio di molte potenze mondiali,nel breve periodo, sul nostro satellite ci sara’ molto traffico, eventuali abitanti sono avvisati. Alla conquista? Sul serio pero !

4 Comments

  1. Hadraniel
    Ago 8, 2009

    Molto interessante! La storia delle sei astronavi non l’avevo ancora sentita. Si potrebbe pensare che la nostra “pallida” Luna sia una specie di base di rifornimento planetario di combustibile?
    Non vorrei fare l’avvocato del diavolo ma…l’ipotesi dell’ologramma mi sembra un po’ stiracchiata; come è possibile che la “vera” Luna non sia stata localizzata dagli strumenti astronomici?
    Questo non toglie che nulla possa essere scartato e che…..la vita è bellissima, con tutti i suoi misteri!
    Un abbraccio nella gioia.
    Hadraniel

  2. Daniele_Barbarotto
    Ago 8, 2009

    Le verità che sono tenute nascoste sono tantissime. Questo mondo affoga nella menzogna. Ma l’olio, prima o poi, verrà a galla …

    Il primo allunaggio è avvenuto solo … cimematograficamente.

    La luna è abitata. Marte è abitato. Il pianeta X è abitato. Abbiamo qui sulla terra basi degli alieni un po’ dappertutto. Terra Cava: ospita da secoli o millenni una civiltà extraterrestre parecchio evoluta.

    Gli UFO esistono sono di origine extraterrestre, intraterrestre e terrestre. Ormai dopo Roswell, li sappiamo costruire pure noi.

    Penso che anche l’Italia abbia i suoi UFO. Distinguere gli UFO alieni dai nostri mi sembra quasi impossibile.

    Alcuni UFO non sono reali, sono ologrammi.

  3. domenico
    Gen 6, 2010

    Ci sono novita’. Sempre Buzz Aldrin, il secondo uomo a mettere piede sulla Luna, durante una intervista al giornalista boliviano Eduardo Ascarrunz avrebbe ammesso che durante la missione di Apollo 11 videro alcuni visitatori. Armstrong lo comunico’ alla base di Houston. “Qui ci sono, sono qui, sotto la nostra nave, abbiamo trovato alcuni visitatori,” ricevendo come risposta la richiesta di essere più preciso…approfondimento http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2010/01/05/lastronauta-aldrin-avrebbe-visto-astronavi-aliene-sulla-luna/

  4. Ettore1
    Feb 19, 2011

Rispondi a Hadraniel Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*