Pier Luigi Ighina, il Sole e lo specchio.


Quando ci specchiamo l’ immagine riflessa non è la stessa che gli altri vedono. Infatti la parte sinistra ci appare destra e viceversa. Lo scienziato di frontiera Pier Luigi Ighina cerco ‘ di dare una spiegazione diversa dalle solite per questo fenomeno, ma Maurizio Costanzo butto’ tutto in ridicolo.Video ( se non lo vedi clicca
qui’ )
Molte delle scoperte fatte da Ighina 30 o piu’ anni fa’ vengono oggi accreditate a ricercatori stranieri con grande risonanza sulle riviste scientifiche. Potrei citarne almeno tre relative solo all’ anno 2009 dove si è dato molto risalto a ricerche relative alla possibilita’ di ottenere energia elettrica dagli alberi, oppure ad estrarre il fantomatico monopolo magnetico, o anche ad una sorta di nuova energia battezzata “magnetricita’ “.
Niente di insolito per il nostro paese, siamo da sempre abituati ad esiliare i nostri migliori cervelli ,farli passare per pazzi, ridicolarizzarli , per poi accorgerci che nel resto del mondo i loro studi sono fonti inesauribili di ricerche che portano poi ad effettivi avanzamenti del progresso. Mentre da noi il genio di Ighina è rimasto legato al ricordo dell’ “uomo delle nuvole” che faceva piovere a piacimento sul circuito di Imola, esperimenti relativi alle sue “balzane” ricerche sono via via passati di mano sino ad arrivare nei migliori laboratori del mondo,e da li’ ne stiamo leggendo la descrizione in riviste come Scientific American o anche nei nostri piu’ conosciuti quotidiani dove a queste informazioni scientifiche provenienti dall’ estero viene data una risonanza notevole. Invece quando Ighina scriveva delle sue scoperte all’ allora direttore del Il resto del Carlino di Bologna, questi non ne dava cenno nel suo giornale. L’ unico modo che aveva per farsi leggere era quella di far pubblicare a sue spese dei comunicati sul quotidiano. Chiaramente non tutte le scoperte di Ighina sono state gia’ “prelevate” da ricercatori stranieri, ci sono delle invenzioni che, perche’ non comprese, oppure perche’ non ritenute interessanti dal punto di vista dei finanziamenti, sono ancora in uno stato di limbo, potrebbero perdersi definitivamente nel dimenticatoio, oppure potrebbero essere sbloccate da volenterosi ricercatori. E’ vero anche che capire quello che Ighina voleva dire quando spiegava qualcosa non è facile. Perche’ bisogna mettere da parte alcune o tutte le conoscenze assunte e vedere le cose con un altra ottica. Per esempio il caso di cui vi voglio parlare è quello dello studio per uno specchio magnetico. Ighina sosteneva che il Sole induce in errore tutti gli scienziati
. Questo è dimostrabile nello specchio. Come abbiamo accennato quando noi ci specchiamo l’ immagine riflessa ci rimanda la figura di una persona che non è realmente quella che gli altri vedono, in quanto questa immagine è invertita. Infatti, muovendo la mano sinistra noi vedremo nello specchio la nostra persona muovere la mano destra. La riflessione di Ighina su questo apparente dato di fatto, è dovuta alla sua profonda conoscenza del ritmo solare terrestre, che egli ha ereditato da accurati studi effettuati a suo tempo da Guglielmo Marconi. Questo ritmo sarebbe descritto come una energia di carica positiva, di forma a spirale destrorsa,di colore giallo,che dal Sole si dirigerebbe verso la Terra . Qui’, il il nostro pianeta, investito da questa energia spiraleggiante, grazie ad un piccolo sole presente nel suo nucleo, renderebbe in direzione del Sole un energia di segno negativo di forma a spirale sinistrorsa,di colore blu’. Una volta raggiunto il Sole si metterebbe in moto un successivo e poi infinito scambio. Questa pulsazione sarebbe l’ origine di tutto il vivente. Essendo un punto cardine delle teorie di Ighina, su questo bisogna riflettere per provare a comprendere le parole del ricercatore imolese che potrete vedere ed ascoltare nel video allegato. Personalmente, non poco mi piacerebbe girare all’ indietro l’ orologio del tempo e chiedere al grande scienziato lumi riguardo allo specchio piu’ antico, e cioe’ l’ acqua. Questo elemento riflette le immagini quasi come lo specchio, e grandi masse di acqua presentano la colorazione blu’ azzurro perche’ dei sette colori dell’ iride presenti nella luce del sole questo è l’unico che non viene assorbito ma riflesso dall’ acqua . Il nostro pianeta è per lo piu’ ricoperto di acqua (il pianeta azzurro). L’ acqua è elemento essenziale per lo sviluppo della vita. La mia ipotesi è che l’energia spiraleggiante destrorsa positiva del sole, nel suo tragitto incontra la Terra come fa’ con gli altri pianeti, ma sul nostro la presenza dell’elemento acqua potrebbe essere causa della riflessione di questa energia che specchiata diverrebbe sinistrorsa verso la stella. In questo caso, l’ acqua ( e quindi lo specchio), rendono l’ aspetto di una immagine invertita perche’ questa è una legge naturale, che serve a favorire la creazione della vita, in quanto la riflessione dell’energia destrorsa del sole riflessa si trasforma in energia negativa che scaturisce dalla Terra. Quindi l’ acqua, elemento essenziale per la vita in tutti i sensi, anche in quello della riflessione del ritmo magnetico che crea tutto il vivente ? Chiaramente questa non è sicuramente la verita’… potrebbe essere…chissa’….Domenico
Il dipinto che vedete in testa al post si intitola “Chiocciola”è dell’ artista Pietro Barbera che lo ha  gentilmente concesso in uso per questo articolo,sul suo sito potrete ammirare altre  bellissime opere, cliccare      Pietro Barbera

10 Comments

  1. Luca Girau
    Gen 7, 2010

    Ciao Domenico!! Ben fatto giusto sottolineare queste cose!! purtroppo io mi mangi le mani a sapere che certe invenzioni di Ighina sono state ignorate ma poi vengono riprese da altri e dette come “novità” ma..poi sul Maurizio Costanzo Show bè ci sono restato malissimo e stato preso in giro e poi schernito preso come un pazzo..non e bello comportarsi così perche chi vede quel video pensa che Ighina era un pazzo o qualcosa del genere ma non e vero,e infatti quando pubblicava a sue spese le notizie molti le ignoravano o le prendevano per barzellette perchè sempre e comunque e stato deriso a causa del ignoranza di certa gente!! mi fa una rabbia che non so esprimere!!! Bisogna fare la guerra a chi se ne ride di cete cose!! Se uno non capisce certi concetti non deve deriderli ma almeno tentare di capirli ce una spiegazione a tutto!!!!!!!!! Mi infurio sempre su queste cose….così si butta via tutto.Se si imparasse ad ascoltare sarebbe un bene per tutti..perchè poi si piange sul latte versato!!

  2. Ed
    Gen 12, 2010

    Ciao Domenico, mi domandavo se esisteva un disegno che poteva essere messo o inciso su un lato di una medaglia fornendo vibrazioni positive, così come le varie macchine di Ighina.

    Hai qualche suggerimento?

  3. domenico
    Gen 12, 2010

    C’e’. E’ un circuito radionico. Quando possibile te lo faro’ avere

  4. Ed
    Gen 13, 2010

    Si tratta solo di incidere dei disegni/linee o saranno necessari anche dei colori?

    Io dovrei mandare il design della medaglia in produzione in Febbraio… si tratta di 50 medaglie per un gruppo di amici, niente di che.

  5. domenico
    Gen 13, 2010

    Ci sono anche dei colori, ma non credo che sia quello il problema. Una medaglia magari me la faccio fare pure io, che dici?

  6. Ed
    Gen 14, 2010

    Per quello non c’è problema, ma aggiungere i colori può essere molto costoso, a meno che non lo si fa da soli con pennellino e colori appositi… in quel caso basta far fare le scalanature nella medaglia.

    Il tuo disegno richiede di usare 1 o 2 lati?

    Ci devono essere dei buchi nella medaglia o bastano scalanature/linee in rilievo?

  7. Giacomo
    Gen 16, 2010

    Ciao,sarei interessato anch’io al disegno,sempre se possibile.

    Riguardo a Costanzo è sempre la solita storia,niente deve cambiare e tutto deve restare uguale,più di un personaggio è stato deriso da Costanzo senza nemmeno cercare di capire nel profondo ciò che avevano da offrire.

    Giacomo

  8. mikahel369
    Gen 29, 2013

    Ighina con la spiegazione del flusso solare e flusso terrestre ha spiegato anche il vero moto di attrazione terrestre (almeno cosi credo io).
    Se andate a guardare il video suo, sempre da trichCostanzo, lui spiega anche come la curva (dell’incidente stradale accaduto il giorno prima se non erro) doveva essere in senso orario per consentire alla macchina di non uscire.
    Ergo, stava spiegando che l’attrazione terrestre e’ data dalla spinta a spirale del Sole (molto forte) dalla spinta a spirale inversa della terra (meno fortet ma piu’ percepita visto la vicinanza).
    Di fatto piu’ andate in profondita’ piu la forza terrestre e’ maggiore e piu’ lo schiacciamento, dato dalla forza contraria solare ( pressoche’ costante), viene esercitato.
    Cosi si spiega anche il moto della Lumaca, che sfrutta a seconda del verso di moto, come sfruttare la pulsazione terrestre o contrastare/annullare quella solare.
    Natura insegna, Ighina e Marconi spiegano!
    Ma non erano i soli ad averlo intuito.

  9. TSN
    Giu 28, 2016

    Non credo sia l’acqua a creare l’energia di ritorno e quindi l’iride blu, ma credo che sia la Terra stessa (il pianeta) a creare energia puslante sinistrorsa (antiorario, ascendente) e questa energia ha una frequenza che perme la stratosfera con il clloro blu, il quale viene riflesso dall’acqua.
    La Terra devs avere al suo interno un piccole Sole (d’altronde “come in alto così in basso”) che pulsando genera energia.
    Di fatto la forza di gravità è data da queste 2 energie, forza oraria, destrorsa, verso il basso del sole e forza antioraria, sinistrorsa ascendente della Terra; ergo la spienta delle 2 forza esercità pressione su ogni forma elettromagnetica (ovvero anche noi uomini).

  10. Mikahel369
    Giu 30, 2018

    Perchè il riflesso al contrario?
    Ighina mostrò nel suo laboratorio, una ricostruzione dell’universo cosi come lo conosciamo.
    ponendo al centro una lampada roteante [il sole] e tutto attorno i pianeti immobili. Quello che accadeva era quello che gli scienziati di tutto il mondo non capiscono, per lo meno ufficialmente, ovvero che la proiezione delle ombre date dalla luce roteante [cosi come rotea il sole] mostra un movimento che non c’è e per giunta contrario a quello del movimento solare.
    Per cui va ricercato in questo effetto l’illusione del movimento contrario.

    PS: l’acqua ci circonda anche nella volta celeste [o fasce di val allen]

Rispondi a domenico Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*