Benigni a Sanremo, non vi dimenticate della felicita’

L’ orgoglio di essere italiani ha finalmente avuto un sussulto , come quando vincemmo i mondiali nell’ ottantadue. In occasione dei 150 anni della Repubblica Italiana Benigni ci regala l’ esegesi dell’ inno di Mameli, e trasmette l’ emozione, l’ amore, la passione per il suo paese al pubblico di Sanremo, entra nelle case di tutti gli italiani, a raccontarci come l’ amore e la morte siano uguali, eterni, e come  non possiamo dimenticare l’ amore per la nostra nazione, cosi’ non possiamo scordarci della nostra storia, fatta da Uomini  come Cavour, Garibaldi, Mazzini, Mameli, che per questa Italia hanno dato la vita. Riprendiamoci l’ orgoglio di essere italiani, consideriamo che se oggi siamo nominati...

Benigni da Santoro, “ora vado nello Zimbabwe “

La trasmissionedi Santoro di giovedi’ 25 marzo restera’ nella storia della informazione italiana.Organizzata in 24 ore da un palazzetto dello sport,seguita da sky oppure sul web con indici di ascolto da record,con Repubblica.it che ha avuto 61000 accessi contemporanei, e l’ esempio di quando il diavolo fa’ le pentole ma non i coperchi. Malgrado le restrizioni, i divieti, ed il clima di censura che si è percepito nettamente nelle ultime settimane,il connubio tra televisione e web è stato vincente. Ruotolo ha intervistato anche Benigni, chiedendogli “Roberto,come siamo messi con la liberta’?” Il nostro Roberto ha risposto: “Stavo giusto partendo per lo Zimbabwe, la’ c’e’ un chiaro esempio di liberta’,ma poi a...