Quando lo scienziato tiene la capa tosta.

                                     Il  ricercatore puro, in verità, non vuole trovare nulla. (D. Caputò) Giulio Zampa, il genio di Posillipo, uno scienziato veramente riservato, cosi’ schivo alla notorietà che sul campanello di casa sua ci sta scritta solo la zeta di Zorro. Uno sperimentatore dalle scoperte così importanti che prima di renderle note spesso sarebbero necessarie tre’ o quatto prese di coscienza e almeno un conclave. Zampa, una persona così affabile che staresti a sentirlo tutta una notte pure con gli stuzzicadenti a tenerti aperti gli occhi. Da sei mesi non si faceva sentire al telefono, le mie email andavano a vuoto, ogni tentativo di contatto veniva accuratamente eluso. So che Giulio è un ricercatore puntiglioso,...

Lo scienziato in goppa a Posillipo.

      Per alcune persone dotate di abbondante materia grigia la vita è esperimento, nonche’ ricerca. Confuse nella massa, paiono comuni esseri umani al nostro fianco nell’ ascensore, dal medico o in palestra, hanno in ogni occasione la mente all’ opera come una centrale nucleare, che solo per estrema educazione non sferraglia rumorosa con periodici boati sconquassanti nell’immenso attimo di una qualche rivelazione. Incontrarli, come dice la mia amica Francesca, è nà bellezz. Nell’ estate del 2011 ho avuto occasione e onore di conoscere Giulio Zampa, nella sua casa/ laboratorio sita a Posillipo,una delle piu’ belle colline d’ Italia, vanto di Napoli. Lo scienziato mi ha accolto grazie all’...