Il mio lavoro con Ighina

  Nel 2004 lasciava la sua vita terrena Pier Luigi Ighina da Imola, dopo avere seminato idee nuove , rivoluzionarie , ma anche eccentriche  e straordinarie. Considerato ufficialmente poco degno di nota da gran parte dei  fisici del tempo , ebbe  invero la considerazione di Emilio Del Giudice e  Giuliano Preparata che delle teorie di Ighina parlarono con toni più che possibilisti in una intervista a Report di qualche anno fa. Durante il suo operato Ighina raccolse un discreto numero di seguaci, assistenti, testimoni sempre presenti ai suoi esperimenti, lo aiutarono nei suoi progetti e condivisero con lui successi e a volte inevitabili sconfitte , uno di questi era Alberto Tavanti. Dopo la morte di Ighina Alberto Tavanti pubblicò a sue spese alcuni libri a...

E.R.I.M. in viaggio

Il genio di Ighina alla Biennale di Venezia

Se fosse ancora in vita non ci crederebbe nemmeno lui, Pier Luigi Ighina(1908- 2004), l’ uomo delle nuvole, il mito che persiste dopo anni dalla sua scomparsa, il Genio considerato bislacco con idee che si rivelano azzeccate 30 anni dopo. Ighina che sara’ raccontato addirittura alla Biennale di Venezia!! Nella presentazione di una giovane artista milanese,Valentina Ornaghi, che ne fara’ una descrizione mentre andranno in onda spezzoni del documentario “Cloud Man” a lui dedicato , nel contesto della mostra “ Museo dell’ arte contemporanea in esilio” presso il padiglione spagnolo ai Giardini della Biennale ; il workshop si svolgerà in due giornate, il 28 e il 29 ottobre,con l’esposizione di opere, marchingegni di svariati autori italiani, fra i quali ci sara’ uno...