La mia vita quantica

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/t9pq5QXASHg" width="425" height="350" wmode="transparent" /] Vita. Se dovessi rappresentarla con un semplice disegno lo farei con una riga leggermente curva, come lo spazio. Probabilmente uno psicanalista prenderebbe spunto da questa mia descrizione per sottopormi ad una serie di sedute atte a chiarire che le mie rappresentazioni hanno fondamento in qualche piccolo trauma infantile. Da quello che ne so’ pero’, descriverei con lo stesso simbolico tratto anche la fisica quantistica. In fisica quantistica il risultato di una misurazione non è completamente arbitrario, ma incluso in un insieme di possibili valori: ciascuno di detti valori è abbinato a uno di tali stati ed è associato a una certa probabilità...

Un Nobel è per sempre.

Il Re di Svezia in Italia per i 100 anni dal riconoscimento a Guglielmo Marconi. Gustav v°,bisnonno dell’ attuale Re,consegno’ la statuetta nelle mani di Marconi nel 1909. Fu’ il primo italiano a vincere il Nobel per la fisica. Oggi Re Carl Gustav XVI e Regina Silvia onorano nuovamente il grande scienziato con questa visita ufficiale in occasione del centenario. Siccome Marconi prese il Nobel quando aveva ancora solo 35 anni,c’e’ da chiedersi quali altre scoperte porto’ a termine nel corso della sua vita. Un suo grande allievo,Pierluigi Ighina,(1908-2004) scopritore tra l’ altro dell’ atomo magnetico, ebbe piu’ volte a sostenere che Guglielmo Marconi studio’ a fondo un sistema produttore di monopoli...