Quando lo scienziato tiene la capa tosta.

                                     Il  ricercatore puro, in verità, non vuole trovare nulla. (D. Caputò) Giulio Zampa, il genio di Posillipo, uno scienziato veramente riservato, cosi’ schivo alla notorietà che sul campanello di casa sua ci sta scritta solo la zeta di Zorro. Uno sperimentatore dalle scoperte così importanti che prima di renderle note spesso sarebbero necessarie tre’ o quatto prese di coscienza e almeno un conclave. Zampa, una persona così affabile che staresti a sentirlo tutta una notte pure con gli stuzzicadenti a tenerti aperti gli occhi. Da sei mesi non si faceva sentire al telefono, le mie email andavano a vuoto, ogni tentativo di contatto veniva accuratamente eluso. So che Giulio è un ricercatore puntiglioso,...

Lo scienziato in goppa a Posillipo.

      Per alcune persone dotate di abbondante materia grigia la vita è esperimento, nonche’ ricerca. Confuse nella massa, paiono comuni esseri umani al nostro fianco nell’ ascensore, dal medico o in palestra, hanno in ogni occasione la mente all’ opera come una centrale nucleare, che solo per estrema educazione non sferraglia rumorosa con periodici boati sconquassanti nell’immenso attimo di una qualche rivelazione. Incontrarli, come dice la mia amica Francesca, è nà bellezz. Nell’ estate del 2011 ho avuto occasione e onore di conoscere Giulio Zampa, nella sua casa/ laboratorio sita a Posillipo,una delle piu’ belle colline d’ Italia, vanto di Napoli. Lo scienziato mi ha accolto grazie all’...

Studi sull’ acqua, ecco il balzo quantico

Tempo fa’ ho scritto un post dove facevo alcune riflessioni sull’ acqua e lasciavo intendere quanta considerazione abbia in riguardo di Masaru Emoto, dell’ omeopatia, delle fonti miracolose sparse in tutto il pianeta e di tutti gli studiosi che attribuiscono all’ acqua propieta’ ben maggiori di quelle che la scienza ufficiale le riconosce. Ricordo che mi dilungai a spiegare come ritengo che una risonanza accomuna tutti gli esseri viventi e che questa risonanza potrebbe trovare la sua eco nell’ acqua che compone per l’ ottanta per cento il nostro organismo. Questa vibrazione poi potrebbe essere la spiegazione di molte intuizioni che possono trovare sbocco nei nostri pensieri ogni qualvolta ci rendiamo aperti al battito...

Ighina a Voyager

Ighina apre uno squarcio nel cielo nuvolosoDevo ringraziare un amico, se no me lo sarei perso. Mi ha telefonato:”metti su RAI 2 ,a Voyager parlano di Ighina.” Immagini inedite, e si che io di materiale ne ho parecchio. Le macchine inventate da lui viste da altre angolazioni. Rivelazioni sul suo modo di lavorare, sul suo pensiero. Ighina (1908-2004) era uno scienziato di frontiera, sosteneva di essere stato allievo di Marconi per dieci anni, e che fu’ proprio lui, prima di morire ,a chiedergli di proseguire i suoi studi. Si fece onore, è lo scopritore dell’ atomo magnetico,ed è l’ inventore di una quantita’ di macchine per gli scopi più disparati. Dalla spirale inserita nel terreno che serve da valvola di sfogo ai terremoti, ad uno...