Segreti Vaticani, nella Sacra Sindone il DNA di Dio.

Segreti Vaticani, nella Sacra Sindone il DNA di Dio.

La Sacra Sindone, una fra le piu’ importanti reliquie della cristianità, è conservata gelosamente nel Duomo di Torino. La tradizione vuole che questo telo di lino lungo quattro metri, sia stato il sudario di Gesù di Nazareth   e che su questo lenzuolo il corpo del Cristo abbia lasciata impressa la sua immagine, proprio come in un negativo fotografico. Ma in tempi recenti , nel 1988,  il Vaticano affida ad un gruppo di scienziati americani il compito di individuare con esattezza la datazione della reliquia. Questa viene definita grazie al carbonio 14, un elemento il cui atomo si disintegra in maniera costante nel tempo. L’ esito dell’ esame colloca questo telo fra il 1260 ed il 1390 dc. La Chiesa Cattolica sorprendentemente accetta ed appoggia...

L’ultimo ricordo di Cristo, il Sudario di Oviedo.

E’ opinione diffusa che a provare l’ autenticità della Sacra Sindone siano anche gli altri reperti storici conservati gelosamente nelle chiese d’Europa. Comparandoli scientificamente molti studiosi hanno rilevato delle analogie indiscutibili. La piu’ conosciuta fra queste reliquie è il “Sudario di Oviedo”, un telo di cm. 53 per 86 cm. che avrebbe avvolto il viso del Nazareno dopo la deposizione dalla croce, e che sarebbe macchiato del sangue del Signore. Il Sudario è conservato nella “Camàra Santa” della Cattedrale di S. Salvador ,a Oviedo, nella Spagna settentrionale . Le ricerche scientifiche su questo reperto sono iniziate nel 1969, e proseguono tuttora, tant’e’ che i risultati degli studi effettuati sono sempre...

Il segreto della Sacra Sindone, dal 10 aprile, a Torino, in mostra al mondo intero.

L’ ultima ostensione risale all’ anno giubilare del 2000. Da allora non poche volte il mistero della Sacra Sindone è tornato alla ribalta, sia sui media che nel web. E’ veramente il sudario di Cristo quello che verra’ mostrato dal 10 aprile 2010 e per circa 40 giorni nel Duomo di Torino? Si susseguono negli anni i tentativi di far propendere l’ opinione pubblica per l’ una o per l’ altra tesi, mentre la Chiesa cattolica, ufficialmente, lo considera “un ricordo della passione di Cristo” , con un comportamento perlomeno ambiguo. La gelosia con la quale questa preziosa reliquia viene custodita non lascerebbe dubbi al dato di fatto che in ogni caso, il telo misterioso nasconda anche malcelati interessi. Sopratutto i giornali...

Segreti Vaticani,nella Sacra Sindone il DNA di Dio

La Sacra Sindone, una fra le piu’ importanti reliquie della cristianita’, è conservata gelosamente nel Duomo di Torino. La tradizione vuole che questo telo di lino lungo quattro metri, sia stato il sudario di Gesu’ di Nazareth   e che su questo lenzuolo il corpo del Cristo abbia lasciata impressa la sua immagine, proprio come in un negativo fotografico. Ma in tempi recenti , nel 1988,  il Vaticano affida ad un gruppo di scienziati americani il compito di individuare con esattezza la datazione della reliquia. Questa viene definita grazie al carbonio 14,un elemento il cui atomo si disintegra in maniera costante nel tempo. L’ esito dell’ esame colloca questo telo fra il 1260 ed il 1390 dc. La Chiesa Cattolica sorprendentemente accetta...