Eroici terremotati italici

Gli Italiani, un popolo di santi e poeti, come si sà i navigatori sono andati, al loro posto sono subentrati i terremotati. Si’ perchè dopo gli ultimi eventi sismici del 25 gennaio, quando si sono evacuate le scuole a Milano, pure la pianura Padana è diventata, improvvisamente, zona sismica.  Quando l’ informazione ha queste alzate di ingegno per spiegare i fatti, c’e’ sempre sotto qualcosa, naturale che a qualcuno venga l’ idea di indagare, a costo di correre qualche rischio magari…   Scrivo questo post come se fosse un racconto di fantasia, con ogni riferimento a persone realmente esistite o a fatti realmente accaduti  puramente casuale, ecco…diciamo cosi’… un giorno ricevetti una lettera… Ciao...

Il mistero della valvola dei terremoti.

Era una macchina tutta colorata piazzata nel giardino della villa  in via Romeo Galli a Imola, una specie di telaio metallico, a forma di cono, con una spirale che  gli girava intorno. L’ aveva fatta costruire il padrone di casa,tale Pier Luigi Ighina, studioso di magnetismo ed altre faccende sull’ energia cosmica che tutto pervade. Qualcuno  diceva che era stato assistente di Guglielmo Marconi, e che insieme a lui aveva scoperto la reale funzione dell’ energia in natura, altri lo ritenevano perlomeno eccentrico per le sue idee bislacche e passavano oltre.    Lui se ne fregava, continuava a costruire le sue macchine meravigliose, che armonizzavano i cicli vitali, facevano piovere, fermavano il terremoto, e le istallava nel suo laboratorio oppure...