Gruppo italiano costruisce il QEG, motore free energy

Come si fa a capire se una informazione è vera o falsa? La realtà viaggia spesso su un filo veramente sottile e siamo costantemente in dubbio per cercare di intuire chi dice il vero e chi il falso, chi scherza e chi fa sul serio, chi è in buona fede e chi le spara grosse sapendolo. La pigrizia spesso la vince ed allora nel dubbio la cosa più facile da fare è credere alla opinione che ci porti un qualche guadagno o per lo meno che non ci arrechi alcun danno. A volte per scoprire se una cosa è vera o falsa c’e’ un solo modo. Rifarla, uguale uguale.   Un gruppo di ricercatori italiani si è incontrato nei giorni scorsi in una località segreta del Veneto (era cosi’ segreta che una volta sul posto poteva essere difficile rendersi conto di essere...

QEG, manuale in italiano per costruire il motore free energy.

  E’ talmente tanto tempo che si sente parlare di energia libera e di quanto sarebbe bello fare a meno di pagare salato la luce nelle case e il pieno nelle auto, che è stato persino coniato l’ immancabile inglesismo , così che il sogno si chiama Free Energy…quasi un nome ed un cognome. Migliaia di inventori, tecnici e sperimentatori in tutto il mondo da quasi un secolo cercano e a volte propongono metodi alternativi all’ uso e abuso di fonti di energia tradizionali sempre accessoriate di un contatore che inesorabile rende vantaggi per pochi eletti a scapito di molti. Capostipite di questi pionieri coraggiosi, lo scienziato serbo Nikola Tesla stra-conosciuto tra gli appassionati di scienze di confine che a suo tempo depositò numerosi...

Spirit of Saint Louis

    L’aereo con cui  Charles Lindbergh per primo trasvolò l’ Atlantico senza scalo, doveva avere qualcosa di speciale, ma nessuno ci pensò. L’ attenzione venne concentrata sull’ eroe alto e biondo e con il giubbotto da aviatore che dal 20 maggio 1927 in 30 ore di volo da New York  atterrò a Parigi .     A quei tempi il motore per un aereo di quelle dimensioni beveva kerosene come una spugna ed i galloni necessari alla trasvolata erano tali da affogare qualsiasi bollente spirito di avventura. Non quello di Charles Lindbergh , che oltre ad essere un buon pilota dell’ aviazione aveva un altro asso nella manica. Lo Spirit of Saint Louis non era alimentato a kerosene, o almeno, non solo.  All’ interno del...

Nave spaziale Keshe Foundation

Bella vero? Chissà di che lega è fatta? Questa nave spaziale a 5 piani completa di cucina, palestra, biblioteca, laboratorio esperimenti, è in grado di ospitare 5 addetti all’ equipaggio più 5 ospiti.  Sono  felice possessore di una fantastica Fiat 500 e voglio azzardare che la nave spaziale della Keshe Foundation me la ricorda. Ecco una pagina del piano per costruirla :   Il 15 marzo 2014 dopo anni di tiritera la fantomatica Fondazione ha divulgato liberamente i file relativi alla sua mirabolante tecnologia al plasma. Queste istruzioni vengono da lì. Download  qui’ Sono 1,27 giga, un file Iso che poi estrai con  Win Rar o simili e te lo puoi gustare, tutto in English. Centinaia di migliaia di download in tutto il mondo per scaricare documenti,...

Valvoline, nuovi esperimenti con la tecnologia di Ighina

    Pier Luigi Ighina fu un genio bizzarro, che manifestò le sue idee in quel di Imola, una delle sue invenzioni più discussa in rete (mai in TV ) è la valvola antisismica, ne vedete una sua breve descrizione nel minivideo della fascia destra del blog, giù, più giù…ecco, lì. Si dicono tante cose di Pier Luigi Ighina: che fù un assistente segreto di Guglielmo Marconi (perchè segreto?) che le sue invenzioni gli venivano mostrate in trance, da entità aliene, che mise a punto una macchina che modificava il tempo meteorologico, un altra che guariva , una smorzava il terremoto, una che creava energia elettrica, un raggio che trasmutava la materia , un altra captava ed armonizzava una sconosciuta energia, che ricavò elettricità dagli alberi e che...

Che fate? Valvolina di Ighina

5 Gennaio 2014, tante vacanze, bella vita. Non potevo non riservarmi un pò di tempo per costruire qualcosa di fantastico. Ecco Valvolina, la nuova macchina costruita con la tecnologia di Pier Luigi Ighina,in breve una mini valvola antisismica,con l’ opzione per trasformarla anche in una antenna rotante da sperimentare in casa come emettitore di bioenergia, all’ aperto per combattere scie chimiche, inquinamento, per amplificare il segnale solare. Valvolina è alta 50 cm. per ora è visibile, testabile nel mio laboratorio. Per contatti prendete nota del mio indirizzo email a destra oppure lasciate un commento. 6 gennaio 2014 Domani riprendo a recitare. Oggi mi è capitato fra le mani questo libricino scritto dal mio Maestro Alberto Tavanti,...