Segni di Vita nella Sacra Sindone di Torino.

Segni di Vita nella Sacra Sindone di Torino.

“Se la Sindone è un imbroglio, sarebbe l’ opera d’ arte di un Genio con conoscenze mediche del ventesimo secolo.”  La rivista scientifica Sciencia et Fides 8 (1) 2020 ha pubblicato lo studio un Professore spagnolo di chirurgia plastica, estetica e ricostruttiva presso la Clinica della universidad de Navarra di Pamplona ( Spagna ) tale Bernardo Hontanilla Calatayud In questo articolo sono esposti vari segni di vita presentati dalla Sindone di Torino. Sulla base dello sviluppo della rigidità da cadavere, viene analizzata la postura del corpo stampata sul Sacro Telo. Allo stesso modo, la presenza di scanalature facciali indica che la persona è viva. Pertanto, la Sindone di Torino mostra entrambi i segni della morte e della vita di una persona...

Il momento del silenzio

Il momento del silenzio

https://www.youtube.com/watch?v=Ca-aeZOd0m4

Elios di Ighina, energia solare contro l’ inquinamento globale

Elios di Ighina, energia solare contro l’ inquinamento globale

Questo piccolo strumento , denominato ELIOS , fu ideato da Pier Luigi Ighina . (Milano 21.06.1908 – Imola 08.01.2004). A sedici anni Ighina scopre l’ atomo magnetico grazie ad un microscopio lenticolare di sua invenzione e nel seguito dei suoi studi stabilirà che è quella la “colla della materia”, la base su cui tutto si crea e costruisce.  Riesce a determinarne i poli magnetici positivo e negativo, questo in collaborazione con Guglielmo Marconi. Prosegue le ricerche e scopre che il monopolo positivo dell’ atomo magnetico non è altro che la bioenergia che arriva dal Sole in forma spirale, penetra nella Terra e la riscalda per attrito, in quanto materia solida . Dalla Terra riparte con polarità e rotazione inversa , verso il Sole. Questo...

Avigan, il mistero del farmaco che nessuno vuole. Anzi no.

Avigan, il mistero del farmaco che nessuno vuole. Anzi no.

State a casa ! State a casa! In questo link trovate l’abstract dello studio realizzato dall’Università di Wuhan (Ospedale di Zhongnan) dal 20 Febbraio al 12 Marzo 2020. https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.03.17.20037432v1 La struttura dello studio clinico è denominata “Randomized Controlled Trial” e fa parte della categoria di studi clinici denominati “sperimentali”; tale categoria di studi possiede un rigore scientifico fra i più elevati (decisamente più elevato rispetto agli studi denominati “osservazionali”). Andando ancora più nello specifico, si tratta di uno studio “Randomized Superiority Trial” in quanto deve dimostrare la superiorità di un approccio (farmaco) verso uno differente. Uno dei due farmaci in questione è proprio quello “giapponese” di...

Coronavirus solutions

Coronavirus solutions

Con il nostro “estro artistico” e abituati ad affrontare argomenti che spesso debordano verso gli estremi confini della scienza, ci è venuta in mente una soluzione appropriata per l’ epidemia in corso. Le sequenze numeriche che vedete stampate sulla mascherina, sono state messe a punto dal matematico russo Gregory Grabovoi per debellare il coronavirus. Russian tecnology quindi. C’è da fidarsi.  P.S. potete farla da voi, per dubbi contattatemi Invece del vaccino. Il disegno radionico qui riportato, stampabile alla bisogna, rappresenta un altra proposta per coronavirus solutions.  Cosa è un disegno radionico?  E’ la rappresentazione grafica di una situazione, su cui si vuole intervenire. Deve essere elaborato da esperti in...

ERIM Ighina, il prana è servito.

ERIM Ighina, il prana è servito.

ERIM è uno strumento quotato con le proporzioni auree, calibrato con la sequenza di Fibonaci, sintonizzato fra l’ emanazione terrestre e il respiro del Sole, un oggetto strano, da mettere in casa, per amplificare la naturale emanazione della energia vitale.  Negli anni ’70 / 80, a Imola, un particolare ricercatore legato alla figura di Guglielmo Marconi, sviluppava concetti innovativi per quanto riguarda il “flusso delle bioenergie.”  Pier Luigi Ighina, (1906 – 2004 ) all’ inizio ritenuto eccentrico ai più, rivelò in seguito teorie così coerenti da essere tenuto in buon conto da famosi fisici dell’ epoca come Preparata e Del Giudice. cambioilmondo.it In quel periodo Report di RAI 3 intervistò Ighina e riprese in diretta alcuni...

La valvola dei terremoti di Ighina

La valvola dei terremoti di Ighina

La Va2011, valvola dei terremoti di Ighina, viene realizzata da nove anni nei nostri laboratori, in questo lasso di tempo abbiamo costruito decine di queste apparecchiature, istallate per lo più in Italia, una buona parte in zone ad alto rischio di sismicità. La teoria su cui si basa questo esperimento scientifico necessita di ulteriori approfondimenti, ma ovunque sia stata inserita una nostra valvola antisismica, il terremoto, anche se vicino, non ha mai fatto danni, per un raggio di 3,5 km dal posizionamento nel terreno.  Ad avvalorare le nostre affermazioni, le testimonianze scritte delle persone che hanno beneficiato della istallazione, la loro disponibilità a confermare personalmente le loro esperienze, ma sopratutto i dati rilevabili sul sito...

Patemavirus, la nuova epidemia.

Patemavirus, la nuova epidemia.

Conseguenza diretta e molto più pericolosa di una epidemia di influenza, il Patemavirus si ripresenta puntuale dopo ognuno degli allarmi divulgati dall’ OMS (organizzazione mondiale sanità) una agenzia dell’ ONU che inconsapevolmente (forse) agisce in maniera da spargere tensione pretendendo nello stesso tempo che la popolazione mondiale mantenga la calma . Ebola , aviaria, cinese, aids , coronavirus ecc… Ora a dirla tutta la situazione è tale per cui necessariamente qualche precauzione bisognerà prenderla, lavarsi spesso le mani, sino a consumarle, indossare una protezione per il viso nei luoghi affollati, anzi se possibile non andarci proprio in luoghi gremiti, poi tutta una serie di regole e regolette , alcune opportune, altre meno meno,...

Ci vorrebbe una Valvola dei terremoti in ogni paese d’Italia

    Clicca sul link sotto per un breve flash sulla istallazione a Santa Venerina ( CT) lo scorso aprile   IMG_1957

Valvola dei terremoti di Ighina, dove , come , quando.

Valvola dei terremoti di Ighina, dove , come , quando.

  Dieci anni fa , nei laboratori Artescienza , veniva replicata la prima Valvola dei terremoti di Pier Luigi Ighina , un sistema rivoluzionario di sfogo della energia tellurica. Nell’ intento dei ricercatori partecipanti al progetto , si intendeva divulgare le idee dello straordinario Ighina , particolare studioso nel campo delle scienze di confine, forse collaboratore di Guglielmo Marconi . Come fare ? Per diffondere questi principi si considerò di usare un metodo impegnativo, che infine si rilevò efficace: fare  , poi vedere  se funziona. Il progetto era ed è quello di costruire ed istallare quante più Valvole possibili sul territorio italiano, preferibilmente in luoghi che abbiano almeno un medio / alto grado di sismicità. Con il succedersi degli...

Strumenti bioenergetici , Macchina degli Angeli di Ighina

Strumenti bioenergetici , Macchina degli Angeli di Ighina

  Pier Luigi Ighina ( 1908 – 2004 ) salì agli onori della cronaca il 5 novembre del 1988 , quando venne intervistato da Milena Gabanelli di Report, nella trasmissione intitolata  “Idee, invenzioni , brevetti”. Egli in quella occasione  presentò ad un incredulo giornalista due macchinari in particolare : uno poteva smorzare il terremoto , la valvola dei terremoti , l’ altro , la macchina della pioggia , era studiato per influenzare il clima , attirando le nubi e la pioggia alla bisogna oppure allontanandole quando queste minacciavano il maltempo. Il video, ancora reperibile in rete , mostra chiaramente il cielo che si apre poco dopo l’ avvio del macchinario. Dal 2010 in poi volenterosi ricercatori in tutto il mondo cercarono di replicare alcune...

Bloccati i post su Area 51?

Bloccati i post su Area 51?

Un esperimento mediatico eccezionale ? Con i dovuti distinguo, direi una replica social di quello che fu un celebre sceneggiato radiofonico, trasmesso il 30 ottobre 1938 negli Stati Uniti dalla CBS, “ The War of the Worlds ” il programma diventato famoso perché scatenò il panico per una invasione aliena . Molti ascoltatori , malgrado gli avvisi trasmessi all’ inizio ed alla fine della trasmissione, non si accorsero che si trattava di una finzione, intasando le strade ed ogni via di fuga, nel tentativo di scampare agli eventi. Vedremo come il panico, questa volta, sta agendo al contrario, attanagliando alla gola gli organi militari e gli apparati governativi americani, preoccupati da una iniziativa che da principio voleva essere una goliardata ,...